Finalmente il rogito

Finalmente è arrivato il gran giorno del passaggio di proprietà dell'immobile: il rògito.

Il rogito è l'atto definitivo, redatto obbligatoriamente da un notaio e obbligatoriamente in forma scritta, per mezzo del quale si passa la proprietà dell'immobile dal venditore al compratore.

La scelta del notaio è affidata al compratore, per legge, ed è estremamente importante.
Tutti i notai hanno in comune la funzione di ufficiale pubblico, ma non tutti hanno in comune la medesima capacità di svolgere l'altro ruolo che compete loro: quello di consulente. Un consulente che mette a disposizione del cliente la preparazione professionale, l'esperienza, ma soprattutto la precisione, caratteristica essenziale per un buon atto.
Ecco perché la scelta è così importante. Informatevi bene fra i conoscenti su chi abbia avuto esperienze positive e chi no, e con che notaio.

È buona norma incaricare il notaio, dopo avergli dato gli elementi necessari per identificare l'immobile e la sua provenienza, di effettuare tutti gli accertamenti sulla regolarità dei documenti.

Il notaio va anche preavvisato se si è concordato che il venditore agirà da terzo datore di ipoteca terzo datore di ipoteca quando chi compra ha bisogno d'un mutuo per l'acquisto.

Il notaio sarà responsabile delle verifiche svolte e dell'esattezza del contratto.