Vendere un'appartamento occupato

Le consuetudini di mercato prevedono che sul prezzo di vendita di un appartamento già concesso in affitto si applichi uno sconto, che solitamente si aggira sul 30%.
In genere gli appartamenti "occupati" vengono acquistati in un'ottica di investimento a medio o lungo termine.

Se lo desideri, Ecasa.it ti offre la possibilità di avere, da un professionista del settore, una valutazione gratuita e senza impegno del valore di un appartamento "occupato".

Oltre a questo, chi vende un appartamento in cui sia presente un inquilino deve tenere conto anche di:

  • Diritto di prelazione. In base all'articolo 38 della legge 392/1978 e seguenti, il venditore deve a parità di prezzo preferire l'inquilino rispetto ad un terzo compratore. Occorre quindi proporre l'acquisto all'inquilino e riceverne il rifiuto nei tempi e nei modi previsti dalla legge prima di potere vendere ad altri allo stesso prezzo dell'offerta.

  • Registrazione e rinnovi. Come noto i contratti di locazione devono essere registrati negli appositi uffici dietro pagamento della "tassa di registrazione". Ogni anno successivo il pagamento deve essere nuovamente effettuato, con eventuali maggiorazioni dovute all'aumento Istat.
    Occorre quindi essere in grado di provare che tutti i pagamenti siano stati effettuati correttamente. La posizione è comunque sanabile.