I mezzi a disposizione

I mezzi che abbiamo a disposizione sono:
  • Internet. Cliccando qui si può cercare fra decine di migliaia di offerte immobiliari raccolte da Ecasa.it.
  • Agenzie immobiliari. È sicuramente utile fare un giro delle agenzie nelle zone prescelte, e vedere le loro offerte. Eventualmente si può lasciare un recapito per essere contattati. Le agenzie fanno però pagare sia dal venditore che dal compratore una percentuale (provvigione) sul prezzo dell'immobile venduto, che complessivamente può incidere sul prezzo del bene comprato anche per il 6%, e in certi casi anche più.
  • Giornalini d'agenzia. Sono distribuiti gratuitamente presso le agenzie immobiliari stesse, ma anche presso edicole e negozi, o vengono consegnati nella cassetta della posta.
  • Riviste specializzate. In edicola esistono molte riviste di piccoli annunci, alcune specializzate in sole case. Hanno prezzi modici e quindi permettono di pubblicizzare la vendita anche a chi offre appartamenti piccoli e/o di costo non elevato.
  • Quotidiani a tiratura nazionale. Queste testate sono maggiormente indicate per appartamenti molto ampi o di prestigio. La selezione di fascia alta è dovuta al costo delle inserzioni, spesso proibitivo per immobili di scarso valore.
  • Cartelli sui portoni. Eccellente mezzo. Oltre alla descrizione dell'appartamento, abbiamo già sotto gli occhi buona parte delle informazioni che ci interessano: tipo di stabile, zona, traffico, luce ecc.
  • Amministrazioni di condominio. Una telefonata all'amministratore di fiducia, oppure a quelli che hanno gli studi nelle zone che ci interessano, può rivelarsi proficua. Sono spesso i primi a sapere degli spostamenti che avvengono nei condominii da loro amministrati.
  • Volantinaggio. Spesso, dietro un noioso foglietto sul parabrezza della macchina o nella casella della posta, si nascondono immobili realmente interessanti. Può quindi valere la pena dargli un'occhiata.